Si avvicina la scadenza predefinita per il colosso immobiliare cinese Country Garden

Di Euronews con Reuters, AP.

Il più grande promotore immobiliare in Cina andrà in default se non riuscirà a effettuare il pagamento di una cedola da 15 milioni di dollari martedì, alla fine di un periodo di grazia di 30 giorni.

ANNUNCIO

Un tempo Country Garden era considerata un’opzione sicura per gli investitori, ma ora, come molti dei suoi concorrenti, è trascinata giù dalla crisi del settore immobiliare cinese.

Il gruppo ha avvertito la scorsa settimana che potrebbe non essere in grado di far fronte ai propri obblighi di debito offshore, affermando che le sue vendite erano sotto “notevole pressione”.

Country Garden era formalmente a rischio di default a settembre, ma è riuscita a negoziare una scadenza prorogata per i rimborsi.

Un default sarebbe un duro colpo per l’economia cinese, dato che il settore immobiliare rappresenta un quarto del suo Pil.

Alla fine di giugno Country Garden aveva passività totali per 1,4 trilioni di yuan (181,29 miliardi di euro), comprese obbligazioni offshore per un valore di oltre 10 miliardi di euro e prestiti offshore per un valore di quasi 6 miliardi di euro.

Il mancato pagamento potrebbe portare a ulteriori costruzioni incompiute e i prezzi delle case potrebbero lievitare se Country Garden vendesse case a buon mercato per raccogliere denaro.

In una dichiarazione alla Borsa di Hong Kong la scorsa settimana, Country Garden ha tuttavia affermato: “il Gruppo continuerà ad assumersi le proprie responsabilità e a fare del suo meglio per garantire la consegna delle proprietà”.

Lo sviluppatore lo ha definito “il pilastro chiave per salvaguardare il mercato immobiliare”.

L’ultimo di una serie di impostazioni predefinite?

Country Garden non è un caso isolato, ma piuttosto potrebbe aggiungersi a quello di un certo numero di sviluppatori cinesi che non sono stati in grado di pagare i propri creditori.

See also  Call of Duty: le autorità di regolamentazione del Regno Unito si avvicinano all'accordo Microsoft-Activision

Secondo JP Morgan, i gruppi che rappresentano il 40% delle vendite di case cinesi sono inadempienti rispetto ai propri debiti dal 2021.

In aggiunta a ciò, i dati di CreditSights mostrano che gli sviluppatori cinesi sono andati in default su oltre 114,6 miliardi di dollari dei 175 miliardi di dollari in obbligazioni in dollari in circolazione dal 2021.

In euro, ciò significa essere inadempienti per oltre 108,5 miliardi di euro quando i debiti verso i creditori superano i 165 miliardi di euro.

Al centro della crisi immobiliare c’è il gruppo Evergrande, che non è riuscito a ripagare il proprio debito alla fine del 2021.

Nell’anno precedente, il governo cinese aveva introdotto una maggiore regolamentazione per cercare di ridurre gli elevati livelli di debito nel settore immobiliare, poiché le aziende si stavano espandendo rapidamente prendendo in prestito ingenti somme di denaro.

Tuttavia, rendendo più difficile per le aziende raccogliere fondi, lo stato ha gettato Evergrande nell’acqua calda.

Il gruppo non è stato in grado di rimborsare gli interessi ed è ora lo sviluppatore più indebitato al mondo.

Sebbene le passività di Country Garden siano grandi solo il 59% rispetto a quelle di Evergrande, ha circa quattro volte più siti, il che significa che il suo probabile default riguarda gli investitori.

Gli analisti tengono d’occhio anche la società immobiliare cinese Gemdale, che martedì ha visto crollare le sue azioni e obbligazioni dopo le dimissioni del suo presidente.

ANNUNCIO

Quali opzioni rimangono?

Country Garden è in una posizione precaria, con le sue obbligazioni in dollari offerte a meno di 6 centesimi di dollaro.

Circa 64 milioni di yuan di azioni della sua consociata Country Garden Services sono state congelate dai tribunali cinesi e la settimana scorsa uno dei suoi creditori ha avviato un procedimento legale contro il suo debitore. Kingboard Holdings, un produttore di circuiti stampati, ha un credito di 1,6 miliardi di dollari di Hong Kong (193 milioni di euro) da parte di Country Garden.

See also  L’amministrazione Biden annuncia misure per combattere l’antisemitismo nei campus statunitensi

Il promotore immobiliare sta esaminando come ristrutturare il proprio debito e ha incaricato le società Houlihan Lokey, China International Capital Corporation (CICC) e lo studio legale Sidley Austin di esaminare le sue opzioni.

Leave a Comment