SocGen e Crédit Agricole aggiunti alla lista dei disinvestitori nel settore dei combustibili fossili del Texas

Breve immersione:

  • L’ufficio del controllore del Texas la settimana scorsa ha aggiunto cinque istituti finanziari alla sua lista di società che, secondo lui, stanno boicottando l’industria del petrolio e del gas, nel senso che si qualificano per il disinvestimento statale. Quindici aziende sono ora bandite da nuovi contratti con lo Stato.
  • Il controllore Glenn Hegar ha aggiunto Crédit Agricole, Societe Generale, AMP Limited, IMPAX Asset Management Group e Rathbone Investment Management al suo elenco di istituti contrassegnati per il disinvestimento. Lo Stato ha rimosso Credit Suisse in quanto si è fusa quest’anno con UBS, un’altra banca quotata in borsa.
  • Hegar ha citato il continui deflussi dal mercato dei fondi sostenibili, una tendenza mantenuta nel terzo trimestre di quest’anno, a testimonianza degli “enormi progressi” compiuti dallo Stato e dal più ampio movimento anti-ESG. BlackRock è l’unica azienda con sede negli Stati Uniti nell’elenco.

Informazioni sull’immersione:

L’elenco di disinvestimento è stato creato da una legge del Texas del 2021 che impone allo stato di cessare di fare affari con aziende che intraprendono azioni per “limitare le relazioni commerciali” con le società di combustibili fossili. La prima iterazione dell’elenco è stata pubblicata lo scorso agosto e menzionata 10 società, tra cui Credit Suisse, UBS, BNP Paribas e BlackRock. Lo Stato ha aggiunto HSBC alla sua lista a marzo.

Il sistema statale di pensionamento degli insegnanti da 200 miliardi di dollari, i fondi pensionistici per i dipendenti dei servizi di emergenza statali, municipali, di contea e distrettuali e il Fondo scolastico permanente del Texas hanno 30 giorni dall’aggiornamento dell’elenco del 1° novembre per disinvestire dai fondi appena elencati. Le agenzie e i fondi statali sono inoltre tenuti a presentare un rapporto al Senato e alla Camera dello stato e all’ufficio del Procuratore generale entro il 5 gennaio di ogni anno, in cui vengono delineati tutti i disinvestimenti effettuati.

See also  assicurazioni: Fin Min incontra i vertici degli assicuratori generali del settore privato

Anche circa 350 fondi delle società quotate possono essere disinvestiti dallo Stato. Hegar ha affermato che il suo obiettivo è “mostrare l’impatto critico che i combustibili fossili hanno sulla nostra vita quotidiana”.

“Stiamo ottenendo dati reali che mostrano la sottoperformance degli investimenti che evitano i combustibili fossili”, ha affermato Hegar in un comunicato. “I voti per procura da parte dei grandi gestori di fondi a sostegno delle iniziative ESG sono diminuiti precipitosamente. … Queste sono vittorie che mostrano l’impatto che il Texas e altri stati stanno avendo”.

La continua inclusione di BlackRock nell’elenco incontra ferventi obiezioni. Dopo essere stato incluso nella lista iniziale lo scorso anno, un dirigente dell’azienda ha dichiarato al Financial Times che BlackRock ha investito 290 miliardi di dollari nell’industria statale dei combustibili fossili, rendendola il più grande investitore nel settore, e ha affermato che la società ha “Non abbiamo mai voltato le spalle alle compagnie petrolifere e del gas del Texas”.

Prima che Hegar stilasse la lista iniziale, repubblicano Il tenente governatore Dan Patrick ha scritto una lettera al controllore lo scorso gennaio, sollecitando l’inclusione di BlackRock “e di qualsiasi azienda come loro”.

“Impegnarsi in una strategia di carbonio zero netto va oltre gli standard ambientali applicabili nelle leggi federali e statali”, ha scritto Patrick. “Pertanto, BlackRock sta boicottando le società energetiche basando le decisioni di investimento sull’impegno di una società a raggiungere gli obiettivi di ‘net zero’ di BlackRock.”

Mentre il Teacher Retirement System ha ceduto tutti i suoi fondi a BlackRockle azioni dell’azienda gestiva ancora 4 miliardi di dollari del patrimonio del fondo pensione a partire da febbraio.

See also  Notizie sul mercato azionario e azionario, Notizie sull'economia e la finanza, Sensex, Nifty, Mercato globale, NSE, BSE Notizie sull'IPO in tempo reale

Le aziende che Hegar ha aggiunto all’elenco la scorsa settimana hanno sede o sede in Australia, Francia o Regno Unito.

Leave a Comment